Microblading

Microblading : tecnica di trucco permanente effettuata con una lama che pratica piccole incisioni sulla pelle.

Microblading

Negli Stati Uniti la tecnica di microblading è molto rinomata, mentre in Italia e nel resto d’Europa diviene ancora una tendenza d’avanguardia.

Con il microblading, si fa un passo importante, poiché l’inestetismo come la mancanza di sopracciglia, viene  riempito con peli disegnati uno alla volta.

Si tratta di una straordinaria soluzione anche per coloro che hanno le sopracciglia rade e hanno sempre desiderato di averle compatte e ben definite. È il progresso del trucco permanente, in grado di promettere un effetto molto più naturale al volto.

Microblading e trucco permanente le differenze

Il microblading è un metodo efficace e rapido per creare sopracciglia a peletto estremamente naturali.

Il limite di questa tecnica è quello di poter professare soltanto su sopracciglia con peletti e labbra con effetto riempimento, senza effettuare sfumature, lavoro che invece è concesso dal trucco permanente.

Per lo più, con il trucco semipermanente si può entrare con semplicità anche ai settori della micropigmentazione. Microblading e trucco semipermanente si differenziano fra di loro per l’attrezzatura utilizzata, per il tipo di pigmenti adoperati e per la tecnica di trattamento.

Per meglio comprendere, ecco la differenza di trattamento fra le due tecniche:

– lo strumento utilizzato per il microblading è una specie di penna nella quale vengono inseriti degli aghi (12,14,18 punte) collocati in forma ravvicinata, tanto da fare una piccola lama.

Invece, nel trucco semipermanente occorre adoperare una macchina elettronica digitale che regola la fuoriuscita di un ago (1-3-5 punte) mediante un manipolo elettronico.

– I pigmenti gettati nel microblading e nel trucco semipermanente sono differenti sia per struttura che per consistenza e viscosità.

– La penna del microblading crea nel derma dei piccoli tagli nei quali viene introdotto il pigmento; nel trucco semipermanente il pigmento viene rilasciato dall’ago nella pelle in modo diretto e per mezzo dei microfori generati dalla percussione dell’ago originata dal macchinario.

– Il microblading crea delle sopracciglia a peletto in maniera veloce ed efficace, cosa che invece per eseguire lo stesso lavoro con il trucco semipermanente, si necessita di un lavoro più lungo e impegnativo.

– Con il microblading non si possono eseguire sfumature, mentre nel trucco permanente si può fare tutto come: eseguire sfumature, fare peletti e realizzare un effetto 3D.

L’evoluzione, il diamante

Microblading diamante è la nuova tecnica, non più una lama o piccoli aghi ravvicinati ma un diamante che pratica piccole incisioni, parleremo di questo argomento in un altro articolo.

Meglio microblading o trucco permanente?

microblading
microblading

Con il microblading, per mezzo di aghi molto sottili imbevuti di pigmento, punto per punto vengono ricoperti i buchi oppure rinfoltite le sopracciglia. Con precisione viene tracciato un singolo pelo alla volta, è un’ accuratezza chirurgica che oltrepassa i limiti del tatuaggio permanente.

Difatti, il tatuaggio permanente provoca delle vibrazioni che spesso non permette al colore di penetrare in modo adeguato sottopelle.

Esercitando sul singolo pelo, è concepibile un esito molto più preciso e definito, questo grazie anche alla specie di penna che viene utilizzata.

Inoltre, il microblading permette di conseguire risultati naturali grazie all’opportunità di selezionare la precisa tonalità di pigmento in corrispondenza del colorito del cliente e del colore delle originali sopracciglia.

 

Microblading
5 (100%) 1 vote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *